Beneficiari

Beneficiari

Beneficiari diretti

  • Richiedenti asilo, titolari di protezione internazionale, stranieri residenti

  • Stranieri non regolari, residenti sul territorio

  • Cooperative sociali dedicate all’accoglienza e alla formazione digitale

  • Associazioni dedicate all’accoglienza e alla formazione digitale

  • Individui e organizzazioni informali attivi nel campo dell’accoglienza

I destinatari diretti del corso online di alfabetizzazione digitale sono richiedenti asilo, titolari di protezione internazionale, stranieri residenti sul territorio nazionale che, tramite il materiale pubblicato, potranno accedere direttamente ai contenuti del corso.

L’accompagnamento individuale a distanza è rivolto a richiedenti asilo, rifugiati, stranieri che verranno individuati tramite un contatto diretto con cooperative, associazioni, realtà e progetti locali di assistenza agli stranieri (es: accoglienza CAS e SPRAR, sportelli lavoro per stranieri, etc). I destinatari sono uomini e donne di età compresa tendenzialmente tra i 18 e i 55 anni.

Particolare attenzione verrà dedicata alle donne richiedenti asilo, rifugiate e straniere residenti sul territorio in quanto riteniamo che rappresentino un importante segmento della popolazione con particolari esigenze dal punto di vista dell’accesso ai servizi, al territorio e all’impiego. Difatti, pur senza discriminare l’accesso in base al genere, la maggior parte degli utenti della precedente progettualità erano donne. I destinatari sono persone alla ricerca di un lavoro.

Beneficiari diretti sono anche gli accompagnatori del settore dell’accoglienza, per cui sarà creata una formazione specifica. Apprenderanno la metodologia Work-Lab al fine di seguire i propri utenti nello studio dei materiali e delle proposte, coinvolgendoli alla partecipazione attiva e quindi al raggiungimento dell’autonomia.

Gli accompagnatori sapranno, alla fine del percorso, adottare tecniche di insegnamento volte all’empowerment digitale, saranno sensibili alle differenze di background culturale e potranno adattarsi con flessibilità alle necessità individuali dello studente secondo un principio responsabilizzante e non assistenzialista.

Beneficiari indiretti

  • Componenti del Team Work-Lab

  • Membri delle organizzazioni partner

  • I servizi del territorio

  • I datori di lavoro

  • Le agenzie interinali

RealtĂ  coinvolte

Realtà coinvolte nel progetto per facilitare l’accesso dell’utenza al servizio:

Progetti SIPROIMI (ex SPRAR) e CAS

Il Work-Lab tenterĂ  di coinvolgere il maggior numero di cooperative e associazioni impegnate nei progetti SIPROIMI e CAS, del territorio di Bologna e a livello nazionale.

La collaborazione con le realtà interessate permetterà di raggiungere un numero ampio di persone già inserite in progetti di accoglienza; sarà così possibile mettere in campo una rete di competenze congiunte con le cooperative per fornire servizi mirati a richiedenti asilo, rifugiati e operatori dell’accoglienza.

ALTRE REALTĂ€ dedicate agli stranieri sul territorio

Durante la fase iniziale del progetto verrà comunicata l’apertura del servizio a numerosi enti territoriali in contatto diretto con la popolazione richiedente asilo, rifugiata e straniera residente per informare sulle modalità di accesso e i benefici generati dall’iniziativa. Al termine del progetto la creazione di tale rete sarà un altro dei risultati da riportare nel bilancio di impatto sociale finale.